Felice Gimondi, campione nello Sport e nella Vita

Mar 04, 2013 by GimaSport asd

Il campione
Felice Gimondi è nato a Sedrina (Bg) il 29 settem bre 1942. Cresciuto nella U.S. Sedrinese, diventa professionista nel ’65, con la Salvarani, dove resta otto stagioni. Nel 1973 passa alla Bianchi- Campagnolo che nel 1978, l’ultima sua stagione da professionista, si trasforma in Bianchi- Faema.
159 vittorie
In 14 stagioni di professionismo Gimondi ha vinto 159 corse. Il primo successo fu la 3a tappa del Tour ’65, la Roubaix-Rouen. L’ultimo, il criterium di Larciano, il 13 settembre del ’78. Gli anni d’oro furono il 1966 e il 1973, quando conquistò 17 vittorie.
Tre giri
Gimondi ha vinto tre Giri d’Italia: 1967 (con 3’36’’ su Balmamion), 1969 (3’35’’ su Michelotto) e 1976 (appena 19’’ sul belga De Muynck) e ha indossato la maglia rosa per 24 giorni. È arrivato 2° al Giro del 1970 e 1973 sempre dietro Merckx.
Un Tour
Gimondi ha vinto il Tour del 1965, alla prima partecipazione: a Parigi ha preceduto il francese Poulidor di 2’40’’. Ha corso poi altre quattro volte il Tour, finendo sempre nei primo dieci: 7° nel 1967, 4° nel 1969, 2° nel 1972 (a 10’41’’ da Eddy Merckx ) e 6° nel 1975. Nel 1968 Gimondi vinse la Vuelta.
Iridato 1973
Il 2 settembre 1973 ha vinto in Spagna, sul circuito del Montjuich, il Mondiale. Fu bronzo nel 1970, a Lester (Gb), dietro Monserè e Mortensen e argento nel 1971 a Mendrisio (Sui), 2° dietro a Eddy Merckx.
Le classiche
Tra i suoi successi in linea più importanti spiccano la Parigi- Roubaix 1966, il Lombardia 1966 e 1973, la Milano- Sanremo 1974 e la Parigi-Bruxelles 1966 e 1976. È stato campione Italiano nel 1968 e nel 1972.
I suoi eventi
Granfondo Internazionale Felice Gimondi, tre percorsi 89 km, 128 km e 162. Partenza e arrivo da Bergamo (prima o seconda domenica di maggio). GimondiBike Internazionale, mountain bike tra i vigneti della rinomata Franciacorta (Bs). Partenza e d’arrivo ad Iseo (ultima domenica di settembre).
Pagine