La GimondiBike è diventata grande. Ha raggiunto la maggiore età. Diciotto edizioni, diciotto anni di grandi emozioni e passione. È un traguardo che mi inorgoglisce molto. Perché questa è un po’ anche la mia creatura. Perché è un evento che porta il mio nome. Perché diciotto anni fa insieme a Beppe Manenti e alla famiglia Nulli siamo stati tra i primissimi in Italia a credere nella mountain bike e a proporre una manifestazione di alto livello qual è la GimondiBike Internazionale.

Lo slogan di questa nuova edizione è “Lasciati trasportare”. La grafica richiama ad un tappeto mobile. Perché alla GimondiBike è impossibile restare fermi, è impossibile non lasciarsi trasportare dalla sfida, dall’entusiasmo, dalla passione e dalla voglia di vivere una giornata indimenticabile anche in un contesto paesaggistico senza eguali.

La nostra organizzazione ogni anno ce la mette tutta per offrirti un percorso ideale, curato, sistemato e curato. La massima attenzione la poniamo anche su tutti gli altri aspetti della logistica a partire dalla procedura di iscrizione fino al giorno della gara con indicazioni e stampati chiari e di qualità, indicazioni per l’ingresso in griglia, punti informativi e un ufficio segreteria sempre a disposizione. Vogliamo che tutto funzioni al meglio, che tu non debba avere altri pensieri se non quello di sapere di gareggiare e divertiti in sicurezza e lasciarti trasportare dall’entusiasmo e dalla gioia di altre centinaia di colleghi biker.

Il resto ce lo mettono i luoghi incantevoli: Iseo e la Franciacorta. A trasportare te e le tue emozioni in mountain bike saranno infatti anche la bellezza della natura attraversata dal tracciato, un territorio unico e un borgo delizioso.

Quello tra noi e voi è un patto di lealtà: lasciatevi trasportare senza trucchi. Non ammettiamo doping, motorini elettrici ed altri espedienti da furbetti. In cambio della vostra onestà e della vostra voglia di divertirvi, noi mettiamo in campo la nostra maggiore età che significa competenza e possedere un know out importante, probabilmente unico.

Vi aspettiamo quindi in tanti il 30 settembre 2018. Ci sarà da divertirsi. Ci metto la firma!

Felice Gimondi